Accesso civico - Note Legali

ACCESSO CIVICO SEMPLICE

Che cos’è

Il Decreto Legislativo n. 33 del 14 marzo 2013 ha previsto l’istituto dell’accesso civico, quale diritto di “chiunque”, di richiedere e ottenere documenti, informazioni e dati che le pubbliche amministrazioni abbiano omesso di pubblicare pur avendone l’obbligo.

Vai alle modalità per esercitare l'accesso civico semplice

 

ACCESSO GENERALIZZATO

Che cos’è

Con il d. lgs. 97/2016 l’accesso civico può esercitarsi anche per richiedere e ottenere dati e documenti ulteriori rispetto a quelli oggetto di pubblicazione obbligatoria. Le Linee Guida dell’ANAC con la deliberazione n. 1309/2016 rinominano tale diritto come “accesso generalizzato” e forniscono indicazioni puntuali per la corretta attuazione di tale nuovo diritto che è ispirato ai princìpi del FOIA (Freedom Of Information Act) di derivazione statunitense.

Vai alle modalità per esercitare l'accesso civico generalizzato

MODALITA' PER L'ACCESSO CIVICO SEMPLICE

Come esercitare il diritto

La richiesta di accesso pubblico:

  • è riconosciuta a chiunque

  • gratuita

  • non deve essere motivata

  • deve identificare i dati, le informazioni o i documenti oggetto di pubblicazione obbligatoria

  • deve essere presentata al Responsabile della Prevenzione della Corruzione e della Trasparenza

 Come presentare l’istanza

L’istanza può essere presentata compilando il modulo sotto indicato in versione pdf o docx:

  • Per mail rpct@ordineneostetricheapfm.it. In tal caso è valida solo se è presentata con una delle seguenti modalità :
    a) sottoscritta mediante la firma digitale o la firma elettronica qualificata;
    b) l’istante è identificato attraverso il sistema pubblico di identità digitale (SPID), nonché carta di identità elettronica o la carta nazionale dei servizi;
    c) sottoscritta e presentata unitamente alla copia del documento d’identità;
    d) trasmessa dall’istante mediante la propria casella di posta elettronica certificata alla casella di posta certificata: ostetricheapfm@arubapec.it

  • via posta ordinaria indirizzata al Responsabile della Prevenzione della Corruzione e della Trasparenza (RPCT) dell'Ordine Interprovinciale Professione Ostetrica Ascoli Piceno e Fermo - via delle Torri, n. 43 - 63100 Ascoli Piceno

  • direttamente all’ufficio dell'Ordine previo appuntamento richiesto per mail al Responsabile della Prevenzione della Corruzione e della Trasparenza (RCPT) dell'Ordine Interprovinciale Professione Ostetrica Ascoli Piceno e Fermo rpct@ordineneostetricheapfm.it

Modulo per l’esercizio del diritto

Ricevuta la richiesta, il Responsabile della Prevenzione della Corruzione e della Trasparenza verifica la sussistenza dell’obbligo di pubblicazione e, in caso positivo, provvede alla pubblicazione dei documenti o informazioni oggetto della richiesta nella sezione Amministrazione trasparente del portale della Regione Marche, entro il termine di 30 giorni. Contestualmente dà comunicazione della avvenuta pubblicazione al richiedente indicando il relativo collegamento ipertestuale.
 

Potere sostitutivo

L’istanza può essere presentata compilando il modulo sotto indicato in versione pdf o docx:

  • Per mail presidente@ordineneostetricheapfm.it. In tal caso è valida solo se è presentata con una delle seguenti modalità :
    a) sottoscritta mediante la firma digitale o la firma elettronica qualificata;
    b) l’istante è identificato attraverso il sistema pubblico di identità digitale (SPID), nonché carta di identità elettronica o la carta nazionale dei servizi;
    c) sottoscritta e presentata unitamente alla copia del documento d’identità;
    d) trasmessa dall’istante mediante la propria casella di posta elettronica certificata alla casella di posta certificata: ostetricheapfm@arubapec.it 

  • via posta ordinaria indirizzata al Responsabile della Prevenzione della Corruzione e della Trasparenza (RPCT) dell'Ordine Interprovinciale Professione Ostetrica Ascoli Piceno e Fermo - via delle Torri, n. 43 - 63100 Ascoli Piceno

  • direttamente all’ufficio dell'Ordine previo appuntamento richiesto per mail alla Presidente dell'Ordine Interprovinciale Professione Ostetrica Ascoli Piceno e Fermo presidente@ordineneostetricheapfm.it

 Modulo per l’esercizio del diritto di accesso civico al potere sostitutivo

MODALITA' PER L'ACCESSO GENERALIZZATO

Come esercitare il diritto

La richiesta di accesso generalizzato può essere presentata ad uno dei due soggetti:
a) Presidente dell'Ordine 
presidente@ordineneostetricheapfm.it;
b)
Responsabile della Prevenzione della Corruzione e della Trasparenza (RPCT)  rpct@ordineneostetricheapfm.it

Come presentare l’istanza

L’istanza può essere presentata:

  • telematicamente, ma in tal caso è valida, alternativamente, se :
    a) sottoscritta mediante la firma digitale o la firma elettronica qualificata;
    b) l’istante è identificato attraverso il sistema pubblico di identità digitale (SPID), nonché carta di identità elettronica o la carta nazionale dei servizi;
    c) sottoscritta e presentata unitamente alla copia del documento d’identità;
    d) trasmessa dall’istante mediante la propria casella di posta elettronica certificata alla casella di posta certificata:
    ostetricheapfm@arubapec.it 

  • via posta ordinaria 

  • direttamente all’ufficio protocollo

 Modulo per l’esercizio del diritto di accesso generalizzato

 Il rilascio di dati o documenti in formato elettronico o cartaceo è gratuito, salvo il rimborso del costo effettivamente sostenuto e documentato dall'amministrazione per la riproduzione su supporti materiali.
La procedura può prevedere il preventivo coinvolgimento di eventuali controinteressati e deve concludersi entro il termine di 30 giorni dalla presentazione dell’istanza, con provvedimento espresso e motivato e con trasmissione tempestiva dei dati o documenti all’interessato.
In caso di diniego totale o parziale o mancata risposta entro il termine di 30 giorni l’interessato può presentare una richiesta di riesame al RPCT, che decide con provvedimento motivato entro venti giorni.

Modulo per la richiesta di riesame in caso di diniego

L’interessato può altresì presentare ricorso al difensore civico che si pronuncia entro 30 giorni dalla presentazione.
Se l’accesso è negato per la protezione di dati personali, il RPCT provvede sentito il Garante della privacy attraverso il DPO dell'Ordine, che si pronuncia entro dieci giorni dalla richiesta.
La richiesta di riesame al RPCT può essere presentata anche dai controinteressati nel caso di accoglimento della richiesta di accesso civico.

Modulo per la richiesta di riesame da parte del controinteressato

Contro la decisione dell’Ordine e dell’RPCT il richiedente può presentare ricorso al TAR ai sensi dell’art. 116 del d. lgs. 104/2010.

 

 

NOTE LEGALI - SITO

L’accesso e la consultazione del sito web dell'Ordine della Professione di Ostetrica della Provincia di Ascoli Piceno - Fermo, comportano l’accettazione tacita di quanto previsto in queste note legali.

 

Informazioni generali

 

Il sito web dell'Ordine della Professione di Ostetrica della Provincia di Ascoli Piceno - Fermo è stato costruito nella prospettiva di un miglioramento continuo dei servizi e della comunicazione con gli utenti e nel rispetto dei principi di partecipazione attiva e di trasparenza dell’azione amministrativa.
Questo sito web fornisce informazioni sull’assetto politico ed organizzativo dell’Ente, sui suoi procedimenti amministrativi, sui propri atti e documenti, sui concorsi, sugli appalti, sui servizi offerti, su eventi e manifestazioni e altro ancora; consente inoltre di accedere ai servizi in rete, all’Albo Pretorio Telematico, alle caselle di posta elettronica certificata.

Il motivo di queste note

Le presenti note legali sono redatte ai sensi delle “Linee guida per i siti web della P.A.”, previste dall’art. 4 della Direttiva n. 8/2009 del Ministro per la Pubblica Amministrazione e l’Innovazione.
Hanno lo scopo di informare gli utenti su eventuali limitazioni nell'utilizzo dei contenuti di questo sito e di siti esterni collegati.

 

Copyright

Il contenuto del sito web dell'Ordine della Professione di Ostetrica della Provincia di Ascoli Piceno - Fermo, compreso il suo design, è protetto, anche penalmente, dalla vigente normativa sul diritto d'autore e delle altre norme a protezione della proprietà intellettuale.
E’ vietata la riproduzione dei contenuti di questo sito web ad uso commerciale o comunque al fine di trarne una qualsiasi utilità.
L’eventuale utilizzo non vietato di contenuti, anche parziali, del presente sito web comportano l’onere di citare la fonte, restando inteso che tale utilizzo non implica alcuna approvazione dell'opera risultante da parte dell’Ente.
I contenuti del sito web dell'Ordine della Professione di Ostetrica della Provincia di Ascoli Piceno - Fermo, non possono essere in alcun modo modificati ad opera di terzi non autorizzati dall’Ente.

Responsabilità

L'Ordine della Professione di Ostetrica della Provincia di Ascoli Piceno - Fermo informa che può modificare in ogni momento qualsiasi contenuto del suo sito web, senza che occorra alcun preavviso e senza che ciò possa comportare alcuna responsabilità in merito.
L'Ordine della Professione di Ostetrica della Provincia di Ascoli Piceno - Fermo non garantisce che questo sito sia privo di errori, sebbene si attivi per l’aggiornamento dei suoi contenuti, come riportato in ogni pagina. Gli errori segnalati saranno corretti.


L'Ordine della Professione di Ostetrica della Provincia di Ascoli Piceno - Fermo non si assume alcuna responsabilità per eventuali danni, diretti od indiretti, derivanti dall'utilizzo di questo sito o delle informazioni in esso contenute.
Con questa clausola l'Ordine della Professione di Ostetrica della Provincia di Ascoli Piceno - Fermo non intende contravvenire alle disposizioni delle legislazioni nazionali vigenti in materia di responsabilità.

Accesso a siti esterni collegati

L'Ordine della Professione di Ostetrica della Provincia di Ascoli Piceno - Fermo non assume alcuna responsabilità per i contenuti dei siti esterni a cui sia possibile accedere attraverso link ipertestuali, che si trovano nel suo sito web.
Il sito web dell'Ordine della Professione di Ostetrica della Provincia di Ascoli Piceno prevede questi collegamenti al solo scopo di fornire un servizio all’utente, facilitando la sua navigazione in rete.
Il collegamento a siti esterni non implica l’approvazione del loro contenuto da parte dell'Ordine della Professione di Ostetrica della Provincia di Ascoli Piceno - Fermo.

Download

Le indicazioni di queste note legali sono valide e vanno osservate dagli utenti anche in relazione ai materiali scaricabili da questo sito.
I contenuti e la documentazione scaricabile dal sito e reperibile via download sono liberamente e gratuitamente disponibili, salvo diversa indicazione. Si invitano comunque gli utenti a verificare diritti e condizioni di utilizzo escludendo qualsiasi responsabilità in merito.

Virus informatici

L'Ordine della Professione di Ostetrica della Provincia di Ascoli Piceno - Fermo non garantisce che il suo sito web sia privo di virus, sebbene disponga di sistemi antivirus costantemente aggiornati.
Considerate le innumerevoli modalità di trasmissione dei virus informatici e la loro rapidità di diffusione, l'Ordine della Professione di Ostetrica della Provincia di Ascoli Piceno - Fermo non si assume responsabilità in merito ad eventuali danni provocati dalla trasmissione di virus non rilevati.

 

pagina aggiornata al 06/05/2021