Richiesta patrocinio

Linee Guida

RICHIESTA GRATUITO PATROCINIO

Il gratuito patrocinio consiste in un'attestazione di apprezzamento, di sostegno non economico, di adesione da parte dell'Ordine Interprovinciale della professione ostetrica di Ascoli Piceno e Fermo, a manifestazioni o iniziative ritenute meritevoli e di interesse certo della figura dell'ostetrica e di impegno sociale.

Promuovere lo sviluppo della professione e favorire tutte le iniziative che facilitano il progresso culturale delle iscritte e degli iscritti all'Albo sono tra tra le finalità dell'Ordine. 

La concessione del gratuito patrocinio  può essere disposta per due tipologie di eventi:

  • formativo-scientifico;

  • informativo culturale - professionale e sociale.

La concessione del patrocinio è prevista sempre ed esclusivamente:

  • A titolo gratuito, ovvero senza concessione di contributi o vantaggi economici;

  • Con riferimento all’evento specifico per il quale è richiesto e solo per il periodo corrispondente.

CRITERI PER LA CONCESSIONE DEL PATROCINIO DELL'ORDINE

  • Coerenza dell’iniziativa con le finalità istituzionali dell’Ordine; 

  • Valore scientifico degli argomenti: riferimenti scientifici, metodi tecniche e strumenti utilizzati;

  • Adeguata rilevanza: numero di partecipanti, altri soggetti coinvolti (Enti, società  scientifiche, associazioni, ordini, ...)  

  • Livello di coinvolgimento di ostetriche/ci in seno ai lavori (moderatori/relatori/altro);

  • Accreditamento ECM: numero di crediti per la professione ostetrica e codice della pratica, necessario se in fase di accreditamento.

LIMITAZIONI ED ESCLUSIONI

Le presenti linee guida non prevedono la concessione di patrocinio: 

  • Per eventi di carattere puramente politico;

  • Per eventi palesemente in contrasto con le finalità dell’Ordine; 

  • Per eventi palesemente in contrasto con l’etica e la deontologia professionale; 

  • Per eventi che promuovono attività ingannevoli per l’utenza o che possano configurare abuso di titolo o di professione; 

  • Per eventi a fine di lucro sviluppate con attività commerciali o d’impresa;

Per quanto riguarda iniziative che presentano aspetti propagandistici e sponsorizzazioni, non dovranno comunque configurarsi situazioni di palese conflitto di interesse.

Non verranno concessi patrocini che avallino, in qualche modo, pubblicità per istituzioni e prodotti sanitari e commerciali di esclusivo interesse promozionale e che siano in contrasto con il Codice internazionale sulla commercializzazione dei sostituti del latte materno (OMS/UNICEF).

L'Ordine può ritirare il proprio patrocinio a un evento quando gli strumenti comunicativi o le modalità di svolgimento dello stesso possono risultare incidenti in modo negativo sull’immagine dell’ente e dei suoi iscritti. 

UTILIZZO DEL LOGO DELL'ORDINE

La concessione del patrocinio per un evento non implica automaticamente l’utilizzo del logo dell’Ordine Interprovinciale della professione Ostetrica di Ascoli Piceno e Fermo.

L'autorizzazione all’uso del logo e le relative modalità (stampa su programma, blocchi, cartelline, ecc.) devono essere esplicitamente richieste. 

La concessione del Logo viene autorizzata unicamente per l’evento di cui alla richiesta di patrocinio.

E' vietato qualsiasi altro ulteriore successivo utilizzo. 

MODALITA' DI RICHIESTA  

I responsabili dell’evento devono presentare richiesta formale di concessione patrocinio utilizzando il modello allegato RICHIESTA PATROCINIO, indirizzata all’Ordine Interprovinciale della professione di Ostetrica di Ascoli Piceno e Fermo. 

Le istanze devono essere inoltrate tramite PEC all'indirizzo ostetricheapfm@arubapec.it, oppure tramite posta elettronica al seguente indirizzo: info@ordineostetricheapfm.it

MODALITA' DI RISPOSTA 

Il Consiglio Direttivo dell'Ordine valuta e decide in merito alle richieste di patrocinio sulla base dei criteri e limitazioni e risponde entro 30 giorni al referente indicato nella sezione contatto.

.

Aggiornamento 18.03.2021